Al servizio del tuo benessere

I segreti della longevità.

Il 15 aprile è mancata alla stupefacente età di 117 anni (compiuti nel novembre del 2016) e 137 giorni.

Si tratta di Emma Morano, la donna più anziana del mondo, quinta nella classifica della longevità mondiale di tutti i tempi.

Emma era nata nel 1899 e ha attraversato ben 3 secoli in ottima salute e piena autonomia. Ha iniziato ad avere bisogno di una badante solo all’età di 115 anni.

Raccontava di mantenere da anni una dieta regolare, sana e leggera ed una vita tranquilla, lontana da fonti di stress. Era una donna discreta, ma non disdegnava comunque la compagnia e mostrava un carattere forte e deciso.

Tra i segreti della sua dieta c’erano due uova fresche - da consumare crude - al giorno, consigliatele da un medico per guarire da una malattia, brodini e un po’ di carne. Non meno importanti gli spuntini, tra cui la merenda delle 15.00, l’orario in cui si svegliava dal riposino pomeridiano, con fette biscottate e miele. E di tanto in tanto uno “sgarro”: un bicchierino di grappa o un cioccolatino.

Altro segreto, secondo Emma fondamentale (tanto da suggerirlo spesso alla badante), è quello di essere stata sposata per poco tempo!

Diverse ricerche scientifiche basate sullo studio di centenari come Emma Morano, dimostrano che, oltre all’eredità genetica, il vero segreto sia da individuare nello stile di vita, legato a sane abitudini come il movimento, l’alimentazione, la scelta di rimedi naturali e il buon riposo.

Per vivere meglio e più a lungo i suggerimenti sono molto semplici:

  • mangiare bene, assumendo prodotti buoni e genuini, biologici, locali quando possibile, poco trattati o raffinati e di stagione in una dieta equilibrata;
  • camminare ogni giorno o fare l’attività fisica più consona per il proprio fisico, l’età e lo stato di salute;
  • riposare bene ed in modo regolare.

E in più non va sottovalutato il benessere mentale oltre a quello fisico, perché una mente serena influisce positivamente sulla salute fisica (e viceversa). In quest’ottica è consigliato dedicare un po’ di tempo anche ad una disciplina che favorisca il rilassamento, abbassando il livello di stress e permettendo di mantenere uno stato d’equilibrio psicofisico.

Molti studi confermano che la pratica costante della meditazione è in grado di ridurre i livelli di ansia e stress, abbassare i valori del colesterolo e rallentare i processi d’invecchiamento.

In poche parole, il vero segreto è imparare a prenderci più cura di noi stessi, anima e corpo.